Nottata

31 maggio 2006 alle 06:05 | Pubblicato su Diario | Lascia un commento

Il senso di nausea mi ha perseguitata per tutta la notte, per non parlare della colite. Stamattina mi sono messa in malattia, credo fino a venerdì.
Per la serie se la corsa è ad ostacoli… impariamo a saltare!!!

AIUTOOOOOOO

30 maggio 2006 alle 18:05 | Pubblicato su Diario | Lascia un commento

Mi viene da vomitare in modo assurdooooooooooooo cof cof cofffff

Che sudata!

29 maggio 2006 alle 20:05 | Pubblicato su Diario | Lascia un commento

tatataaaaaaa ta ta taaaaaaaaaa…. un po' alla Rocky la canzone però… 

28 maggio 2006 alle 17:05 | Pubblicato su Diario | 4 commenti

HAPPY BIRTHDAY MAMMA! 

Dubidù

28 maggio 2006 alle 07:05 | Pubblicato su Diario | 1 commento

Sembrerà pure una banalità ma per me non lo è.
Oggi andare al ristorante per il compleanno di mia madre, mi scoccia fortemente. Come cazzo faccio?!

PER POCHI!

26 maggio 2006 alle 19:05 | Pubblicato su Diario | Lascia un commento

That’s me!

25 maggio 2006 alle 21:05 | Pubblicato su Diario | 6 commenti

in chat… from Latina to Bassano!

24 maggio 2006 alle 18:05 | Pubblicato su Diario | 2 commenti

Chiara: me vado a? a? a?
Bobo: fa na doccia?
Chiara: bravooooo…ma come l'hai capito?
Bobo: heheh
Chiara: ma che se sente la puzza fino a là?!

23 maggio 2006 alle 03:05 | Pubblicato su Diario | 4 commenti

C'era una volta, in una piccola città,

una famiglia pressochè normale e pressochè felice.
Un giorno poi la famiglia pressochè normale e pressochè felice divenne, per motivi ancora ignoti, una famiglia un pò stronza. Il padre era isterico e malato, la madre esaurita. Le povere figlie però avevano costituito una coalizione contro i genitori riuscendo a sopravvivere.
Un giorno però,la figlia più grande convolò a giuste nozze.

Fin da subito si rivelò un matrimonio felice, la giovane sposa e suo marito vivevano una vita serena, fatta di lavoro, viaggi e amici. La ragazza ormai diventata donna aveva finalmente potuto liberarsi del padre pazzo e della madre esaurita. La figlia più piccola invece… subiva ancora. Le liti con i genitori purtroppo diventavano via via più frequenti e di intensità sempre crescente. Ma tutto era risolvibile perchè la sorella maggiore era un'ottima alleata: offriva conforto, ospitalità, buoni consigli e sapeva ascoltare e mediare.
Un giorno però la sorella maggiore diede a tutti una lieta notizia.


La mia storia finisce qui.

Buonanotte, o buongiorno sono le 04:25.

Arnold!!!

22 maggio 2006 alle 19:05 | Pubblicato su Diario | 3 commenti

Che bei tempi! 

Pagina successiva »

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.
Entries e commenti feeds.