Sigla gita a Roma, novembre 2006

16 novembre 2006 alle 00:11 | Pubblicato su Diario | 9 commenti

Io Canto – Laura Pausini

La nebbia che si posa la mattina
le pietre di un sentiero
di collina
il falco che s’innalzerà
il primo raggio che verra`
la neve che si sciogliera`
correndo al mare
l’impronta di una testa sul cuscino
i passi lenti e incerti
di un bambino
lo sguardo di serenita`
la mano che si tendera`
la gioia di chi aspettera`
per questo e quello che verra`
Io canto
le mani in tasca e canto
la voce in festa e canto
la banda in testa e canto
corro nel vento e
Canto
la vita intera e canto
la primavera e canto
la mia preghiera e canto
per chi mi ascoltera`
voglio cantare
sempre cantare
l’odore del caffe` nella cucina
la casa tutta piena di mattina
e l’ascensore che non va
l’amore per la mia citta`
la gente che sorridera`
lungo la strada
i rami che s’intrecciano nel cielo
un vecchio che cammina tutto solo
l’estate che poi passera`
il grano che maturera`
la mano che lo cogliera`
per questo e quello che verrà
io canto
le mani in tasca e canto
la voce in festa e canto
la banda in testa e canto
io corro nel vento e canto
la vita intera e canto
la primavera e canto
l’ultima sera e canto io
per chi mi ascoltera`
voglio cantare
sempre cantare
cantare…
io canto
le mani in tasca canto
la voce in festa e canto
la vita intera e canto…

corro nel vento e canto
io cantooo
la vita intera e cantooo
io canto
per chi mi ascolterà ( x2 )

(strettamente voluta da Federico!)

Forse

1 novembre 2006 alle 19:11 | Pubblicato su Diario | 8 commenti

forse la mia sofferenza vale meno delle altre. (cfr post precedente)

1 novembre 2006 alle 19:11 | Pubblicato su Diario | 1 commento

è che io non esisto, è che non è mai il mio turno. è che va sempre bene schiacciarmi.

Blog su WordPress.com.
Entries e commenti feeds.